Si porta all’attenzione degli Iscritti la nota del C.N.F. (F.A.Q. FORMAZIONE CONTINUA) diffusa a chiarimento della delibera n. 168/2020, nella quale si precisa come l’anno 2020 debba ritenersi un anno a sé, che non rientra in alcun triennio formativo.

Eccezionalmente la delibera 168/2020 consente dunque (punto 4 F.A.Q.) di utilizzare tutto l’anno 2020 per recuperare i crediti formativi non conseguiti nel triennio precedente, fermo l’obbligo formativo di 5 crediti – di cui 2 in materie obbligatorie – da acquisirsi nell’anno 2020.

Il Consiglio dell’Ordine ricalendarizzerà nel secondo semestre 2020, per quanto possibile, gli eventi previsti nel P.O.F. dell’anno in corso; si evidenzia che i crediti formativi conseguiti nel 2020 in esubero rispetto a quelli obbligatori per l’anno in corso e a quelli necessari per sanare eventuali inadempimenti del triennio precedente potranno imputarsi al triennio successivo (2021-2023).

La possibilità di accogliere tirocinanti e l’iscrizione nell’elenco dei difensori del patrocinio a spese dello stato presuppongono che l’Iscritto sia in regola con l’obbligo formativo e sono pertanto subordinati (punto 7 F.A.Q.) alla regolarizzazione della posizione. ***

Nota

***

FAQ

31

dicembre 2020
Orario non disponibile